22 Settembre 2017
immagine di testa

news
percorso: Home > news > La Spezia

GIANFELICE FACCHETTI E´ SOCIO UNVS

03-03-2017 00:09 - La Spezia
Gianfelice Facchetti
Gianfelice Facchetti (Milano, 28 agosto 1974) è un attore, drammaturgo e regista teatrale italiano.
È figlio dell´ex bandiera dell´Inter e della Nazionale italiana Giacinto Facchetti.("il Capitano dei Capitani degli Azzurri")

Biografia

Gioca al calcio, nel ruolo di portiere fino all´età di 20 anni.
Mentre consegue la laurea in scienze dell´educazione, si forma presso la scuola di teatro di Quelli di Grock che frequenta per tre anni e con la quale debutta nello spettacolo Moby.
Dal 2000 collabora con diverse realtà teatrali e educative quali, per esempio, la Casa Circondariale di Monza e l´Istituto dei ciechi di Milano (dove ha portato in scena il Teatro al buio), impegni che alterna al lavoro con la Compagnia teatrale Facchetti/De Pascalis, di cui è regista, autore e attore, fondata insieme all´attore Pietro De Pascalis.
La sua prima scrittura teatrale, Bundesliga ´44 (2005), ispirata a un episodio de "I sommersi e i salvati" di Primo Levi, è stata finalista al Premio Ustica per il Teatro Civile 2005 e segnalata al Premio Bancarella Sport. Il secondo progetto è stato Nel numero dei + (2007), al quale hanno fatto seguito, Icaro & Dedalo s.r.l. che ha debuttato nel 2008 prodotto dal Teatro CRT di Milano, e "Aumma" nel (2011). La sua carriera di attore cinematografico ha visto la partecipazione sia a fiction televisive come Il grande Torino, Il Pirata - Marco Pantani, I colori della gioventù e Anita Garibaldi, che a film per il cinema come L´aria del lago
.
Dal 2008 collabora con il Corriere della sera.

Nel 2012 ha vinto il "Premio Bancarella Sport" con il libro "Se no che gente saremmo" edito da Longanesi.

Dal settembre 2012 collabora con Sportweek e la Gazzetta dello Sport.

Nell´aprile 2013 debutta in: "Com´è bella la città" di A. Scotti al Piccolo Teatro di Milano, spettacolo prodotto dalla "Fondazione Gaber". Lo spettacolo viene ripreso nell´autunno dello stesso anno a "Dialogo nel buio", presso l´Istituto dei ciechi di Milano.

Dal 2014 fa parte del "Comitato Etico" della Lega di serie B di calcio. Nell´aprile 2015 allo Spazio Tertulliano di Milano debutta con il testo e la regia di "Mi voleva la Juve", spettacolo scritto e diretto per Giuseppe Scordio.

Nel 2016 riceve il premio "Louis Braille" dall´Unione Ciechi Italiana per il "teatro al buio".


Opere teatrali

Bundesliga ´44
• Bundesliga ´44 (2005)
• Nel numero dei + (2007)
• Icaro e Dedalo s.r.l. (2008)
• Se Betlemme avesse lu mare (2009 e 2013)
• Aumma (2011)
• Ultima spiaggia (2012)
• C´era una volta un re (2014)
• Mi voleva la Juve (2015)
• La confessione di Agostino (2016)

Filmografia

• Il Grande Torino, regia di Claudio Bonivento - Miniserie TV Rai (2005)
• I colori della gioventù, regia di Gianluigi Calderone - Film TV Rai (2006)
• Il Pirata - Marco Pantani, regia di Claudio Bonivento - Film TV (Rai 2006)
• L´aria del lago, regia di Alberto Rondalli (2007) - Rai Cinema
• Il tredicesimo uomo, regia di Ettore Pasculli (2008) - Film digitale ad alta definizione
• Anita Garibaldi, regia di Claudio Bonivento - Miniserie TV Rai (2012)

Libri

• Bundesliga ´44, Sedizioni, 2005, ISBN 978-88-89484-09-8.
• Nel numero dei +, Sedizioni, 2008, ISBN 978-88-89484-20-3.
• Icaro e Dedalo s.r.l., Sedizioni, 2008, ISBN 978-88-89484-31-9.
• Se no che gente saremmo, Longanesi, 2011, ISBN 978-88-304-3196-6.

Tratto da Wikipedia

Biografia di Gianfelice Facchetti

• Milano 28 agosto 1974. Attore (fu Valerio Bacigalupo nella fiction tv 2005 sul grande Torino), regista teatrale. Figlio di Giacinto (1942-2006).
• «Primo figlio maschio dell´uomo che diventando presidente ha completato il suo processo di identificazione con l´Inter, ha capito che non sarebbe mai diventato un calciatore a campionato in corso, categoria dilettanti, ruolo portiere ("Tra i pali ci stavo bene, potenzialmente ero valido: il mio idolo era il belga Preud´homme. E mi stava simpatico pure Giovanni Galli, anche se milanista") (...) "L´allenatore mi fa tutto un discorsetto da giocatore vero: da te mi aspetto grandi cose, sacrificio e disponibilità, altro che il cognome. Domenica mi lascia in panchina. Lunedì è riposo. Martedì riconsegno la borsa con la divisa della squadra: grazie a tutti, la mia carriera finisce qui". Tra molte titubanze, un anno di Filosofia alla Statale di Milano, il corso per prendere la patente nautica, qualche lavoretto da barista, una laurea in Scienze dell´educazione e la felice intuizione di mamma Giovanna ("E un bel corso di recitazione?"), di carriera ne è nata un´altra. Attore teatrale. (...) "Il teatro mi ha dato l´occasione di aprirmi e scoprire qualcosa di me...". Ad esempio che il pallone era un disperato tentativo di compiacere le aspettative paterne: "Ho iniziato a 5 anni, a 13 ero nelle giovanili dell´Atalanta. Papà ci teneva, ma non voleva che mi legassi all´Inter. Marini insisteva: vieni a giocare da noi, ma lui non ha mai voluto. Dell´ambiente ho sempre sofferto l´eccesso di seriosità. Giocavo senza troppa convinzione, schiacciato dagli obblighi. A 22 anni ho smesso. La prima vacanza con gli amici mi sembrò una conquista pazzesca". Facchetti senior osservava da lontano, senza interferire, mentre l´altro figlio, Luca, si arrampicava fino alla serie C, a Cuneo. "Quando ho mollato il calcio, non ha fiatato"» (Gaia Piccardi) [Cds 28/7/2006].
• Nel 2010 querelò il giornalista Michele Criscitiello di Sportitalia e l´ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi, per le dichiarazioni rilasciate da quest´ultimo durante la trasmissione Notti magiche del 23 ottobre 2010, condotta da Criscitiello, ritenute offensive della reputazione del padre Giacinto. Nel novembre del 2013 il giornalista è stato assolto per non aver commesso il fatto, mentre Moggi è stato rinviato a giudizio (il processo dovrebbe partire nel gennaio 2014).
• Sposato con Alice, due figli: Lupo e Teresa.

GIORGIO DELL´ARTI, scheda aggiornata al 17 dicembre 2013



GIANFELICE FACCHETTI è iscritto alla Sezione UNVS "O. Lorenzelli - F. Zolezzi" della Spezia




Fonte: UNVS La Spezia - La Spezia

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]