21 Febbraio 2018
[]
news
percorso: Home > news > La Spezia

Hockey, indimenticabile vittoria di Carispezia contro Forte dei Marmi

06-02-2018 23:26 - La Spezia
Simone Corona, eroe del match
Sarzana - Val di Magra - E´ stata una tra le più belle serate della storia dell´ hockey a Sarzana: battuta nettamente e con pieno merito la squadra vice campione d´Italia e prima in classifica. Incredibile, bellissimo e forse irripetibile : Forte dei Marmi impossibilitato ad andare a rete, perché un super Simone Corona diventa insuperabile, parando tutto ai giganti versiliesi, una squadra piena zeppa di campioni di livello mondiale. I rossoneri giocano tutti al mille per cento dimostrando di essere all´altezza dei più quotati avversari e si aggiudicano un match determinante nella corsa ai play-off. "Una partita che resterà nella nostra storia, abbiamo battuto la capolista, abbiamo battuto la squadra che ha pareggiato con il Benfica e perso di misura a Barcellona. Questa sera siamo stati la squadra di hockey più forte del mondo" dice un emozionatissimo Presidente Corona al termine della gara. "Sono incredulo di quello che sta succedendo, è qualcosa di unico, di incredibile, una squadra partita per salvarsi e che ora si trova a giocarsi l´accesso ai play-off, che sta giocando un grandissimo hockey e che sta divertendo l´Italia. Questi siamo noi, anche questa sera ho visto una partita giocata alla grande da tutti i miei ragazzi - continua Corona - i ragazzi hanno giocato con la testa libera come piace a me, credendo fin dall´inizio di poter sconfiggere la capolista che fino ad oggi aveva perso solo due gare in campionato. Penso che da stasera possiamo dire con forza che siamo una grande squadra, lo abbiamo confermato oggi, ma lo abbiamo anche dimostrato a Breganze e Follonica nonostante le sconfitte subite. Ora ancor più di prima dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa e giocare tutte le partite con il cuore Sarzana, continuando a tenere un profilo basso e non dando nulla di scontato a partire da Giovinazzo martedì dove certamente non sarà facile. Poi il Presidente chiude parlando del pubblico Sono contentissimo di aver ritrovato il nostro pubblico, ringrazio immensamente i ragazzi della curva "Gabriele Milani", riaverli a cantare è per me la gioia più grande. Per la prossima gara di martedì ci aspetta la lunga trasferta di Giovinazzo, per poi tornare sabato 10 al Centro Polivalente contro i campioni d´Italia del Lodi. Il Centro Polivalente dovrà essere ancora un "inferno", perciò chiedo a tutti i tifosi di sostenere la squadra e di essere il sesto uomo in pista come hanno fatto ieri sera".
Al presidente Corona qualche lacrima sarà scesa sicuramente. La gioia immensa che i suoi ragazzi gli hanno regalato battendo il Forte dei Marmi non ha prezzo. Ha un grandissimo valore sportivo.
Una volta tanto Davide sconfigge Golia. Quello che i rossoneri hanno dimostrato ieri sera è di essere una squadra capace di qualunque impresa. Il Forte dei Marmi da quattro anni domina il campionato italiano (nonostante la sconfitta del maggio scorso con il Lodi). Al "Polivalente´´ si è visto un gruppo che voleva ardentemente questa vittoria. E quando in pista ci metti il cuore può succedere anche di battere i primi della classe. Tutti bravissimi ma una nota di merito particolare va riconosciuta a Xavi Rubio e Simone Corona. Il primo ha realizzato una doppietta, il secondo ha parato l´imparabile. Per tutti gli interventi vale il riflesso con il quale ha sventato, a poco più di cinque minuti dal termine, la punizione di prima battuta da Romero. Un riflesso con il guantone che ha bloccato la pallina destinata a terminare la corsa in fondo alla rete. Solo quella basta e avanza. Ma di parate determinanti Simone ne ha fatte almeno cinque, in rapida successione su Romero (due), Motaran, Pagnini e De Oro. Ma veniamo alla cronaca della gara mister Pierluigi Bresciani, arriva al Centro Polivalente con l´organico al gran completo e schiera il suo starting-five titolare con Davide Motaran e Torner assieme alla coppia d´attacco composta da De Oro e Gonzalo Romero con Gnata a difesa della porta e a disposizione Rossi, Pagnini, Maremmani, Cinquini e il secondo portiere Stagi.
Dolce risponde con il solito quintetto base Corona, Rubio, De Rinaldis, Borsi, Festa. Nel primo tempo la squadra di mister Dolce è stata magistrale, senza sbavature.
Un squadra concentrata al massimo che ha scaricato in pista tutta la voglia di battere il Forte dei Marmi. I primi 10 minuti sono infatti appannaggio quasi ininterrotto dei sarzanesi mentre, da parte fortemarmina i tentativi di impensierire Corona sono ben pochi. Un buon Gnata tiene a lungo in partita il Forte opponendosi nell´ ordine a Festa, Rubio e De Rinaldis. Al 12´,28" Carispezia in vantaggio, il bomber rossonero Festa si invola sulla sinistra e lascia partire un diagonale che beffa Gnata. I rossoblu provano a reagire e l´occasione più propizia capita sulla stecca dell´ ex Chicco Rossi che batte a colpo sicuro trovando il primo miracolo della serata di Corona. Al 16´,07" Sarzana raddoppia con Rubio che servito da Festa lascia partire un missile che lascia di stucco Gnata, proprio l´ex viareggino, agganciando De Oro negli ultimi secondi del primo tempo concede l´opportunità di un tiro di prima ma Romero spedisce a lato. Il suono della sirena manda le squadre negli spogliatoi con i rossoneri in vantaggio per 2 a 0. In avvio di ripresa il Forte non sfrutta il power-play. I rossoblù nella seconda parte di gara scendono in pista decisamente con più grinta, rispetto alla prima frazione di gioco.
La formazione di Dolce stringe i denti sorretta da un Simone Corona in serata di grazia che dice di no a tutti, di casco, di pattino, con le mani, con il corpo. Sarzana ha l´occasione per portarsi sul tre a zero, quando i versiliesi commettono il decimo fallo di squadra, ma la trasformazione affidata a Festa trova la parata di Gnata. Al 43´,31" arriva la terza rete rossonera, contropiede magistrale di De Rinaldis che serve Rubio che fa secco Gnata. A quattro minuti dal termine, il Forte potrebbe rientrare in partita, decimo fallo del Sarzana e tiro libero per i toscani. Si incarica della battuta Gonzalo Romero ma Corona si supera e respinge. L´ultimo minuto il pubblico del Vecchio Mercato è tutto in piedi ad accompagnare i suoi eroi al suono della sirena e poi decreta il giusto tributo alla squadra di Francesco Dolce che batte 3 a 0 il Forte dei Marmi e scrive una pagina indelebile nella storia hockeistica della città.
Nel prossimo turno di Martedì 06 Febbraio i rossoneri saranno impegnati in Puglia contro il Giovinazzo.

CITTADELLASPEZIA.COM



Fonte: UNVS La Spezia La Spezia

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata