13 Agosto 2020
news
percorso: Home > news > Genova

ARIANNA ROMANO Atleta dell´Anno 2010

27-01-2012 22:43 - Genova
Assessore Regionale Cascino premia Arianna Romano
1951-2011 - LA NOSTRA SEZIONE FESTEGGIA LE NOZZE DI DIAMANTE CON LO SPORT

Sono trascorsi 60 anni da quando nel lontano mese di Aprile 1951 alcuni illustri e mai dimenticati Soci hanno fondato la nostra Sezione, intitolandola al grande "Emilio Lunghi".
In tutti questi anni i vari componenti dei Consigli Direttivi che si sono succeduti, hanno consentito una intensa attività organizzativa, premiando Atleti, Dirigenti,Tecnici e Giovani Speranze, lasciando profonda traccia nel tessuto sociale sportivo della nostra città.
Importante è il ruolo delle Associazioni come la nostra che richiamano ai valori dello Sport vero, strumento necessario per la maturazione ed il completamento della persona e fondamentale è fornire il bagaglio della nostra esperienza nei confronti dei giovani, per far si che a chi si affaccia alla pratica sportiva non sia fatto intravedere soltanto il mito del successo ad ogni costo e con qualsiasi mezzo.
Dobbiamo insegnare ai giovani che il risultato finale, qualunque esso sia, deve essere accettato con serenità, ma soprattutto conquistato con il lavoro ed il sacrificio.
E´ un compito arduo, ce ne rendiamo conto, ma è l´unico per cui valga la pena di spendere il nostro tempo e le nostre energie.
Come di consueto, nel mese di Giugno, a Genova, si è tenuta la premiazione dell´"Atleta dell´Anno", premio conferito, per l´anno 2010, all´atleta Arianna Romano, campionessa mondiale di Discipline Orientali. Nello stesso giorno è stato altresì assegnato il premio "Una Vita per lo Sport", che ha visto vincitore Gio Batta Persi, campione Europeo Master "Over 70",di ciclismo su pista.
In seguito, il giorno 4 Dicembre 2011, a Genova, presso il Porto Antico, è stata celebrata la Giornata del Veterano dello Sport. Mattinata piena di avvenimenti che, come da programma, sono iniziati alle ore 09,30, con la celebrazione, presso la vicina Chiesa di San Marco, della S. Messa in suffragio dei Soci defunti. Nella latistante Palestra del Mandraccio, alla presenza delle Autorità Civili, Militari e Sportive, e di un foltissimo pubblico, inizio con indirizzo di saluto del Presidente della Sezione genovese "Emilio Lunghi" Dott. Aldo Carmine, del Presidente Onorario UNVS, di Cugno di Molviano Conte Vincenzo, del Vice Presidente Regionale del CONI, Prof.ssa Anna Del Vigo e dell´Assessore comunale allo Sport, Stefano Anzalone. Presente il delegato UNVS Liguria, Piero Lorenzelli. Nell´aprire quindi le premiazioni il Presidente Carmine ha esordito: " Il bene si fa, ma non si dice" Parola di Gino Bartali, uno dei più grandi campioni della storia del ciclismo. ma anche un benefattore, visto che nel 1943, in pieno periodo bellico, rischiò la propria vita pur di collaborare con una struttura clandestina che dava ospitalità e assistenza ai perseguitati politici Quindi la 52esima edizione della Giornata del Veterano Sportivo, è stata proprio dedicata alla memoria del grande "Ginettaccio". La Sezione UNVS di Genova è degnamente rappresentata dal Presidente Carmine e dai suoi collaboratori, che portano avanti con passione, impegno e sacrificio, una lunga tradizione di amore per lo Sport. Un grande plauso va infine alle Società, ai Dirigenti, agli Allenatori, ai Medici Sportivi, agli Atleti affermati ed alle Giovani Speranze liguri che si impegnano a far emergere i valori fondamentali dello Sport. Questa la ragione del conferimento di premi e riconoscimenti, ma soprattutto, un grande applauso a tutti coloro che sono stati chiamati sul palco, per ricevere i meritati premi, risultanti da come fattivamente operano nelle discipline di loro competenza. Così sono sfilati, uno ad uno, la Scuola Calcio del Don Bosco, gli allievi del Camogli pallanuoto, il Pool 2000 della Loano pallacanestro, i dirigenti Dario Della Gatta, Aldo Sallo, Sergio Grifoni, Pio Levaro, gli eredi di Giorgio Storace, l´allenatore Alfio Scala, il medico Francesca Sadowski. e poi loro, gli atleti che danno lustro alla nostra Regione: Brenda Briasco, Paolo Perino, Pietro e Gianfranco Sibello, Roberto Fazzari, Gianluca Romano, Albino Cuneo, Giuseppe Bognanni accanto ai quali sono stati premiati i giovani Marco Carcea, Virginia Cancellieri, Debora Ginocchio e Martina Ravera.
Un riconoscimento è andato anche al Direttore Maurizio Michieli, a capo della struttura di Primocanalesport, TV regionale molto attiva su tutto il territorio, che trasmette, non stop, eventi sportivi della regione. Premio assegnato a Michieli, riconosciuto "giornalista dell´anno". Tutti hanno sottolineato l´importanza e l´orgoglio di avere a disposizione da due anni e mezzo un canale interamente sportivo. Una bella notizia infine è stata comunicata dall´assessore Anzalone, che, nel suo intervento: ha confermato l´avvio dei lavori di ristrutturazione del glorioso Stadio Carlini, tempio del rugby, del ciclismo su pista e della scherma.
Tra i presenti anche grandi atleti agonisti di ieri, che hanno portato in alto, nel mondo, il vessillo tricolore: Mino De Rossi, campione olimpico e mondiale nel ciclismo, il campione olimpico di pugilato Aureliano Bolognesi, e la ginnasta olimpionica Lagorara.


Fonte: UNVS Genova

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account