25 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > La Spezia

Anche gli atleti speciali pronti per la riapertura del "Montagna"

30-09-2015 17:31 - La Spezia
Special Olympics

Sabato alle 10.30 porte aperte al pubblico. Bonati: "La tribuna sia pensata per le carrozzine".

Special Olympics? La Spezia. Ormai è una sorta di sillogismo. Quando c´è da organizzare una competizione nazionale tra atleti speciali sono due le città in cima alla lista dei desideri, quelle in cui il successo delle manifestazione è quasi una garanzia. "E´ vero, la Spezia e Biella sono nomi che escono sempre ogni volta che ci riuniamo", dice Alessia Bonati, direttore regionale Special Olympics e socia di UNVS La Spezia. Ci saranno anche i ragazzi in rosso sabato 3 ottobre alle 10.30 per l´apertura dei cancelli del centro sportivo "Montagna", che tante volte li ha visti gareggiare.
"Abbiamo ricevuto comunicazione, manderemo una rappresentativa di ragazzi e ragazze dell´Anfass. Io però non potrò esserci, sarò a Roma per il raduno nazionale dei delegati regionali e provinciali in cui verranno decise le linee guida per l´attività 2016. Se ci chiederanno subito di organizzare i giochi nazionali al "Montagna"? No, se ne parla dal 2017 in poi. E poi ci potrebbero già essere i lavori al campo di atletica".

"Giriamo tanti centri sportivi per l´Italia, ma un campo così non c´è. La piscina, le strutture all´aperto e poi il parco. Oltretutto è un impianto flessibile: nel 2014 vi abbiamo portato ottanta medici che hanno svolto 500 screening gratuiti ad altrettanti atleti. Lo abbiamo sfruttato al meglio negli scorsi anni, ma oggi sente il peso del tempo indubbiamente".
Atletica leggera, polo universitario, parco pubblico, tante le anime del "Montagna" che verrà dopo i lavori. "Da parte nostra auspichiamo che la tribuna venga resa adatta all´ingresso delle carrozzine, e lo stesso il percorso verso il campo di sopra. Il mio sogno è poter costruire una squadra per il basket in carrozzina, anche se non abbiamo molti atleti con queste caratteristiche al momento. Però un campo da pallacanestro al Montagna c´era, chissà che un giorno...".

ANDREA BONATTI


Fonte: UNVS La Spezia

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account