02 Dicembre 2020
news
percorso: Home > news > Varazze

Atleta dell´Anno 2009

07-06-2011 12:45 - Varazze
Da sin. Piero Lorenzelli, assessore Patanè, Francesco Rebagliati, Sante Gaiardoni, Andrea Bassafontana
Chissà se quando, quasi per scherzo nel 1988, è incominciata questa manifestazione il "patron" Vittorio Badano, presidente dell´Associazione "Unione Veterani Sportivi, Sezione Ernesto Botta di Varazze", si augurava di arrivare alla 22a edizione. Certamente, se la durata di essa dovesse dipendere esclusivamente dal suo entusiasmo, saremmo certi di superare i cento anni. Se poi a queste premiazioni contribuisce con la presenza un campione olimpionico come Sante Gaiardoni (Roma 1960), che quest´anno, su invito di Carlo Delfino, ha accettato di partecipare alla nostra manifestazione, la ciambella riesce veramente col buco. Nella Sala Consiliare, colma di ragazzi e familiari, l´11 Dicembre si è assegnato il premio all´Atleta dell´Anno 2009. Il prestigioso riconoscimento è andato a Francesco Rebagliati dell´Atletica Varazze; un ragazzo poliedrico e valido in tutte le specialità dell´atletica; uno sportivo che condensa nella sua persona qualità innate e disciplina ferrea negli allenamenti, con quella voglia di emergere che è lievito indispensabile per raggiungere gli obiettivi. Naturalmente felicissimi i dirigenti del sodalizio guidato da Andrea Bassafontana, che ha ricevuto un riconoscimento particolare per la passione con la quale segue i suoi pupilli. Ma prima ci sono stati gli interventi delle autorità: Piero Lorenzelli, spezzino, membro del direttivo Unvs, delegato regionale della Liguria, ha tenuto una dotta disquisizione sullo sport come "magister vitae";
Federico Di Carlo di Lerici, campione italiano Unvs e Master "over 65" di nuoto mezzofondo, ha ringraziato i genitori perché è merito loro se i ragazzi hanno la mentalità giusta per fare sport; Ottorino Bianchi, presidente della Fidal savonese ha portato il saluto del Comitato. Per il Comune ha preso la parola l´assessore allo Sport Angelo Patanè, affermando che la consueta attività dell´annata si è arricchita di importanti manifestazioni quali gare di vela, esperienze di ragazzi diabetici e diversamente abili, il campionato di danza sportiva e i campionati italiani CSI. Parlando di impianti ha accennato all´importante campetto della Crocetta e del campo superiore dell´istituto Pertini, che il comune ha ottenuto in gestione dalla Provincia.
Il sindaco Giovanni Delfino ha fatto un breve accenno alla funzione pedagogica dello Sport e, entrando poi nello specifico degli impianti comunali, ha confermato che nonostante le avversità alluvionali, il progetto che contempla la piscina e il nuovo campo di calcio va avanti, ed è convinto che le strutture saranno per lo meno iniziate nel corso della stagione amministrativa corrente. Ha concluso ringraziando il volontariato varazzino, fonte inesauribile di disponibilità per la collettività.
Poi la premiazione, il campione Sante Gaiardoni che da qualche mese ha scelto Varazze come sede dei suoi riposi e delle sue pedalate cicloturistiche, ha premiato:
Riccardo Gotta, PGS Juvenilia Basket; Valerio Silvagno, Associazione Pesca Sportiva; Manuel Geraci, Varazze F.C 1912 Don Bosco, Gabriele Opizio, Lega Navale Italiana; Martina Ferrando e Elena Tropiano, Varazze Club Nautico; Michela
Venturino, Polisportiva San Nazario Sezione Pattinaggio. Un premio speciale è poi andato a Filippo Piacentini consigliere comunale e organizzatore di eventi per i giovani. Premiata anche Anna Toso, presidente dell´associazione calcistica Don Bosco 1912. Che dire: ogni anno lo sport varazzino si riunisce, si premia e si confronta con gli amministratori, confermando di essere un elemento di crescita, una formidabile occasione di socializzazione e il miglior modo per imparare ad interagire con gli altri. Con società e con dirigenti come i nostri, i ragazzi crescano bene, nella condivisione di basilari valori quali l´amicizia e la solidarietà.


Fonte: UNVS Varazze

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account