13 Agosto 2020
news
percorso: Home > news > La Spezia

Attività Sportiva – Lo Sport sul territorio spezzino.

12-12-2015 14:57 - La Spezia
VVF '44 La Spezia - Vincitrice Scudetto di Guerra
Lo sport nel nostro territorio

MUSEO DELLO SPORT DELLA SPEZIA --http://www.doc-sport.it/


Quella dello Sport alla Spezia e nel suo territorio è una storia avventurosa e ricca di un fascino particolare. Forse perché è una storia che ha inizio nella prima tra le grandi città cresciute appena formato il nuovo Stato Unitario, una storia che affonda le sue radici nella “belle époque”, si sviluppa impetuosamente tra le due guerre, si consolida e trova conferma
alle sue ambizioni nell’ era moderna.
Una storia che non è fatta di solo calcio – della vittoria dei Vigili del Fuoco nel 1944 o delle imprese dello Spezia nel recentissimo passato – ma che comprende l’attività di un numero rilevante di società sportive che hanno scritto pagine importanti nella storia dello Sport italiano.
È sufficiente scorrere l’elenco delle medaglie al merito sportivo consegnate dal CONI a campioni, operatori e società sportive del nostro territorio (ben 125 sono le onorificenze attribuite dal 1970 a oggi) per prendere coscienza di una realtà importante e di un patrimonio davvero non comune.

Ben 9 sono i conferimenti della medaglia d’oro:
alla Società Ginnastica Pro Italia, fucina di ginnasti di primo livello, dal due volte olimpionico Ezio Roselli (medaglia d’oro con la squadra azzurra ad Anversa nel 1920 e poi allenatore di primo piano) a Josella Lombardi, tra le migliori ginnaste al mondo negli anni Ottanta;
ai nuotatori della Rari Nantes, da sempre alla ribalta nazionale in una disciplina che ha prodotto una campionessa di livello mondiale come Monica Olmi;
Allo Sport Club Virtus che per molto tempo ai vertici del pugilato nazionale grazie a Orlando Lorenzelli (fondatore nel 1913, a 14 anni, insieme a Falcone e Degl’Innocenti la scuola di Pugilato Virtus, http://www.unvsliguria.it/file/storiaboxespezzina.pdf) e agli exploit di Grillo, Secchi, Grisoni, Oldoini, Serti, Bambini e soprattutto di Bruno Visintin: più volte campione italiano ed europeo, bronzo alle Olimpiadi di Helsinki nel 1952, miglior prodotto della boxe spezzina (e non solo) di ogni tempo;
All’U.S. Luni, che ha iniziato generazioni di ragazzi alla passione per il ciclismo e dal cui vivaio è uscito un campione straordinario come Alessandro Petacchi:
a quattro grandi figure di sportivi come Dario Carbone (tiro con l’arco), Ulisse Lavaggi (ciclismo), Dario Toracca (tennis) e Guido Farina.
Non meno importanti sono le 29 medaglie d’argento:
• nel tennis al Circolo Tennis Spezia e allo Spezia Tennis; nella vela al Circolo Velico e alla Società Vela; nel nuoto al Lerici Sport; nella scherma ancora alla Pro Italia; nel calcio allo Spezia Football Club e nella Pallacanestro alla V.S. Landini Lerici, oltre a 21 riconoscimenti individuali,
• alla Società Canottieri Velocior, uno dei più longevi sodalizi sportivi italiani (probabilmente il più antico della nostra regione): fondata nel 1883, ha organizzato nel Golfo il primo campionato italiano della sua disciplina e forgiato generazioni di atleti, tra cui ben sei olimpionici.
Attualmente è ancora ai vertici della sua specialità con i giovani campioni Matteo Righetti ed Erika Spinello.
E ancora 80 medaglie di bronzo sanciscono il livello di continuità raggiunto nel corso del tempo dallo sport spezzino:
• nell’ atletica leggera alla A.S. Olimpia Libertas, al Centro Sportivo Marisport, alla Sportiva Libertas Audax;
nella scherma al Circolo Scherma La Spezia e al Circolo Scherma Lerici;
nel calcio al Pegazzano F.B.C. 1913, alla S.S. Forza e Coraggio e alla V.S. Sarzanese;
nel ciclismo alla V.S. Casano, alla V.S. Romito Magra e alla V.S. Santerenzina;
nel tiro a segno al Tiro a Segno Nazionale La Spezia;
nelle bocce alla V.S. Giulio Beverini, oltre alla polisportiva Dopolavoro Dipendenti M.M., alla Ortonovese Electa e a 65 riconoscimenti individuali.
Oltre ai nomi già citati, numerosi sono i campioni di livello internazionale che qui sono cresciuti e che a partire da qui hanno conseguito risultati prestigiosi:
dal lottatore olimpionico Oreste Arpe, ai ciclisti Battistini, Fontona e Podenzana; nel nuoto Andrea Mori, nell’ atletica Stefano Mei, nel volley Pisano, nel basket Bencaster, nella vela Gherarducci, nel tennis Davide Sanguinetti, nel motociclismo Lucchinelli, Gallina, Romboni, nel decathlon Brogini, nel tiro a segno Gianni Santoro ed Enrico Pappalardo, senza tralasciare i numerosi atleti che hanno avuto l’onore di indossare la maglia azzurra. Difendendo attualmente i colori della nostra provincia in importanti campionati nazionali: nel calcio, oltre alle già citate Spezia e Sarzanese, la A.S.D. Fo.Ce. Vara; nella pallacanestro la Tarros Spezia, la Termocarispe Spezia e il Dielleffe Spezia; nel ciclismo la V.S. Bottagna e il G.S. Tarros; nell’hockey la Hockey Sarzana, nell’ atletica la Atletica Sportlife La Spezia. Atleti spezzini sono da sempre presenti ad alto livello in numerose altre discipline, come nella canoa, nella ginnastica ritmica, nella pallamano, nel pattinaggio, nelle arti marziali, nel rugby, nel tennistavolo. Forte radicamento nel nostro territorio hanno inoltre altre importanti realtà come l’Automobile Club d’Italia, l’Aero Club Lunense, le numerose bocciofile, il Golf Club Marigola, gli Sport Equestri, la Pesca Sportiva e le Attività Subacquee, l’Arrampicata Sportiva e il Surf, oltre alle rappresentanze della Federazione Italiana Cronometristi, della Federazione Medico Sportiva Italiana, del Comitato Italiano Paralimpico, del Gruppo Ligure Giornalisti Sportivi aderente all’USSI. Altro capitolo importante è quello delle tante manifestazioni Sportive tenutesi nel corso del tempo: memorabili corse ciclistiche – come il Giro della Lunigiana o i numerosi passaggi del Giro d’Italia , gran premi ippici, la Mille Miglia, il Circuito Motociclistico della Spezia, la Formula Challenge Sarzana, i Tornei Tennistici, il Palio del Golfo, solo per citarne alcune. Uno spaccato della nostra società che, infine, non può dimenticarsi dell’ attività del Panathlon International e dell’UNVS (Unione Nazionale Veterani dello Sport) e degli Enti di promozione sportiva, al Museo dello Sport, come i circoli Acli, Arci, Aics, Acsi, Csen, Csi, Cusi, Endas, Uisp, di quella dei gruppi parrocchiali e dei Salesiani, dei dopolavoro e dei circoli aziendali e delle attività sportive legate alla presenza della Marina Militare alla Spezia, perché tante sono le società sportive di avviamento e promozione dietro le quali opera un silenzioso Volontariato che onora lo Sport ed è patrimonio prezioso del nostro territorio.
Questo articolo può essere implementato con notizie che potete inviarci su

info@doc-sport.it

(CONTINUA…)




Fonte: UNVS La Spezia

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account