15 Ottobre 2018
[]
news
percorso: Home > news > La Spezia

GIANFELICE FACCHETTI: "Eravamo quasi in cielo"

03-10-2018 14:59 - La Spezia
Gianfelice Facchetti

Continuano, con successo di pubblico e riscontro di critica, le repliche della piece teatrale di Gianfelice Facchetti, dal titolo: "Eravamo quasi in cielo" che riguarda l´impresa dei Mitici VVF della Spezia, che durante il Campionato di Guerra del ´43 – ´44 (enunciato dall´allora FIGC, come un vero e proprio "Scudetto")
Opera che Gianfelice Facchetti ricostruisce con passione, alta professionalità e aderente alla realtà storica, accompagnato dalle musiche dell´Ottavo Richter Trio portando in scena l´impresa dei VV.F.
Correva l´anno 1944. La Seconda Guerra Mondiale era ad un punto cruciale e scaricava tutta la propria violenza sull´Europa, non risparmiando ovviamente un´Italia divisa dalla Linea Gotica, tra le cui strade il popolo aveva l´assoluta necessità di provare a respirare almeno un poco di "normalità", dimenticando i rastrellamenti, le battaglie, il dolore e la morte. Fu così che la Federcalcio, con sede a Milano, decise di organizzare un Campionato di divisione nazionale misto, al termine del quale sarebbe stato assegnato il titolo di Campione d´Italia.
E´ in questo contesto storico che si sviluppò la leggendaria impresa dei "Mitici" Vigili del Fuoco della Spezia che a bordo di una vecchia autobotte modificata per trasportare la squadra e sempre sotto il rischio dei bombardamenti, furono in grado di compiere qualcosa di unico e irripetibile, sbaragliando la concorrenza fino a trovarsi di fronte il Grande Torino in un indimenticabile 16 luglio 1944, con gli imbattibili granata di Vittorio Pozzo che caddero sotto i colpi di Angelini, reti che portarono gli uomini di Ottavio Barbieri sul tetto d´Italia. Ragazzi forti e fortunati, messi in salvo dal calcio grazie a piccoli privilegi, e, come già detto, sempre in trasferta su un autobotte ma che alla fine, in un giorno di allarmi aerei, divennero campioni, mentre dal cielo piovevano bombe, sfiorarono la gloria con le dita.
L´ultima edizione, in ordine di tempo, dello spettacolo di Gianfelice Facchetti, si è tenuta a Milano, il 30 Settembre 2018, presso il teatro all´aperto dei "Burri" che, in occasione dell´ Expo è stato riallestito, dopo 25 anni e in occasione del centenario del suo progettista Alberto Burri.
Questo insolito palcoscenico, a cielo aperto, è situato nel Parco Sempione tra l´Arco della Pace e il Castello Sforzesco.
Il Teatro Continuo si presenta come una struttura palcoscenico ridotta all´essenziale, composta da una piattaforma sollevata da terra e da sei quinte laterali rotanti dipinte di bianco su una faccia e di nero sull´altra: una macchina scenica sempre predisposta per l´uso, sia per attività e spettacoli artistici, sia per un utilizzo indipendente da parte di chiunque. Con quest´opera Burri esprimeva il proprio vivo interesse per il teatro, allargando la nozione di scena allo spazio urbano.

Allegata la documentazione fotografica dell´evento.

Lo spettacolo di Gianfelice Facchetti è patrocinato dal CONI Nazionale, dall´UNVS Nazionale e dal Comune della Spezia.

Questi i links suggeriti:

https://www.facebook.com/eravamoquasiincielo/

Trailer dello spettacolo:

https://www.youtube.com/watch?v=ulqdMiCCs_E





Fonte: UNVS La Spezia La Spezia

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata