05 Agosto 2020
news
percorso: Home > news > La Spezia

Il calcio è poesia - I figli di Luis Silvio

13-03-2016 22:06 - La Spezia
Luis Silvio (foto www.ascolilive.it)
- Il primo vagito è un gol, e quando alzeranno le mani per la prima volta sarà in maniera ritmica, da curva, per cantare all’unisono. La storia è strana ma anche questo è calcio. Indosseranno i bavaglini arancioni con la scritta "benvenuto Pistoiese" i neonati che verranno alla luce nei punti nascita del presidio ospedaliero San Jacopo di Pistoia. Si tratta dell´iniziativa promossa dalla squadra di calcio arancione, che ha una bella storia in A di qualche decennio fa, che fin dal 2012 consegna al reparto di ostetricia dell´ospedale di Pistoia indumenti personalizzati ai nuovi nati. Finchè si è passati ad altro. Una delegazione della Pistoiese, alcuni dirigenti e giocatori, hanno di recente consegnato i bavaglini con il logo della squadra cittadina al direttore del dipartimento materno infantile, Rino Agostiniani, al direttore della unità operativa di ostetricia, Maria Luisa Niccolai ed alla coordinatrice infermieristica, Stefania Magnanensi ed alla presenza del personale in quel momento in servizio in reparto. Il progetto, spiega una nota, ha lo scopo di accogliere tutti i bambini, di ogni etnia, e sviluppare senso di appartenenza alla città di Pistoia ed alla stessa squadra di calcio. I tifosi da anni la prendono bene, anche un po’ con filosofia calcistica. La cosa si complicherà con la crescita dei ragazzi e delle ragazze, alle quali, oltre a spiegare chi erano i Beatles, qualcuno dovrà raccontare chi era Luis Silvio, la meteora delle meteore, il bidone per eccellenza tra gli stranieri arrivati nel nostro paese negli anni ’80, come lo ha definito un articolo anni fa. Su di lui, brasiliano sono fiorite le più strane leggende metropolitane; anni dopo investì i guadagni del calcio nella "Maripeças", cioè la rivendita di ricambi per macchine industriali, questa è una delle poche certezze. Che fosse calciatore è sicuro, che dal Brasile forse avessero rifilato un pacco anche, si dice organizzando una partita ad hoc per convivere l’osservatore mandato dall’Italia. Ecco, lì sarà difficile spiegare ai nascituri la strana vicenda.

ARMANDO NAPOLETANO



Fonte: UNVS La Spezia

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account