22 Maggio 2019
[]
news
percorso: Home > news > La Spezia

In mille in pedana, il PalaMariotti come non l'avevate mai visto

17-04-2019 10:39 - La Spezia
Scherma a La Spezia

Grande partecipazione al Trofeo Kinder +Sport di fioretto. Due giorni di scherma giovanile con i campioni del futuro.


La Spezia - Si è conclusa a La Spezia la due-giorni dedicata alla Seconda prova nazionale del Gran Prix "Kinder+Sport" under14 di fioretto maschile e femminile. Si tratta dell'ultimo appuntamento nazionale prima del Gran Premio Giovanissimi "Renzo Nostini" in programma nel mese di maggio a Riccione. Sulle pedane spezzine si sono svolte le quattro gare in programma nella seconda giornata: quella di fioretto femminile Ragazze, quella che ha coinvolto gli Allievi di fioretto maschile, la gara di fioretto femminile Bambine ed infine la prova di fioretto maschile Maschietti.
Tra le Ragazze di fioretto femminile, a primeggiare è stata Sofia Giordani del Club Scherma Jesi che nell'assalto finale ha superato 15-8 Greta Collini del DLF Venezia. Il quadro delle semifinali aveva visto la jesina superare per 15-5 la portacolori del Club Scherma Torino, Letizia Gabola per 15-5, mentre col punteggio di 15-8 Greta Collini aveva vinto il derby contro Anna Arsiè del Circolo Scherma Mestre.

Francesco Spampinato della Scherma Modica si è invece aggiudicato la gara di fioretto maschile Allievi. Il siciliano, dopo aver superato in semifinale per 15-11 Matteo Iacomoni del Pisascherma, ha avuto ragione nell'assalto conclusivo della gara, di Simone Santarelli del Club Scherma Jesi con il punteggio di 15-8.
Il jesino, in semifinale, si era aggiudicato il derby contro il compagno di sala, Federico Greganti per 15-10.
Nella gara di fioretto femminile Bambine, a festeggiare dal gradino più alto del podio è stata Sophia Di Paolo del Club Scherma Ancona. La piccola fiorettista marchigiana ha avuto la meglio in finale su Eleonora Carraro della Comini Padova con il punteggio di 10-7. Sul podio salgono poi Alessandra Tavola della Comens Scherma, fermata da Sophia Di Paolo in semifinale per 10-4, e Giorgia Ruta del Fides Livorno, superata 10-8 da Eleonora Carraro.

Un derby veneto ha invece concluso sia la gara di fioretto maschile Maschietti che l'intera due-giorni spezzina. Ad affrontarsi nell'ultimo atto di giornata sono stati Nicolò Collini del DLF Venezia e Marco Panazzolo della Comini Padova. Ad avere la meglio è stato il veneziano che ha piazzato la stoccata del 10-9. In semifinale Collini aveva superato Tancredi Di Stefano del Cus Catania per 10-7, mentre Panazzolo aveva avuto la meglio su Tommaso Zanitti dell'Udinese Scherma col punteggio di 10-1.

Nella prima giornata protagoniste erano state le prove di fioretto femminile Giovanissime, di fioretto maschile Giovanissimi, di fioretto femminile Allieve e di fioretto maschile Ragazzi. La prima ha visto il successo di Mariavittoria Berretta della Scherma Vittoria Pordenone. La fiorettista friulana classe 2007 è salita sul gradino più alto del podio dopo aver vinto per 10-4 la finale contro Noemi Schiavon della Comini Padova, che ha fatto seguito alla vittoria in semifinale contro la portacolori del Club Scherma Rapallo Lucrezia Canessa col punteggio di 10-7. Sul podio sale anche Cecilia Cavinato dell'Antoniana Padova, superata 10-3 nel derby padovano di semifinale da Noemi Schiavon.

Nel fioretto maschile Giovanissimi a festeggiare è stato Paolo Appicelli del Circolo della Spada Vicenza. Il vicentino dopo aver sconfitto per 10-7 in semifinale Jacopo Poggio del Club Scherma Torino, ha avuto ragione, nel derby veneto di finale, di Elia Pasin della Scherma Treviso col punteggio di 10-6. Stop in semifinale per Mattia Conticini del PisaScherma, fermato sul 10-4 in semifinale da Elia Pasin.

Matilde Molinari della Comini Padova ha invece vinto la gara di fioretto femminile Allieve. La fiorettista padovana si è infatti aggiudicata per 15-7 la finale contro la padrona di casa, Benedetta Madrignani del Circolo Scherma La Spezia. In semifinale Matilde Molinari aveva avuto ragione della portacolori del Mazara Scherma, Andreea Dinca per 15-7, mentre Benedetta Madrignani aveva fermato sul 15-14 l'avanzata di Alice De Belardini del Frascati Scherma.
Nell'ultima gara di giornata, quella di fioretto maschile Giovanissimi, a vincere è stato Davide Cutillo dello Sporting Center Prato.
Sul secondo gradino del podio è invece salito il portacolori del Club Scherma Salerno, Giuseppe Cupo. In semifinale Davide Cutillo aveva interrotto la corsa di Andrea Favaro della Fondazione Marcantonio Bentegodi di Verona col punteggio di 10-7, mentre Giuseppe Cupo si era imposto per 15-12 su Lorenzo Maria Formichini Bigi della Raggetti Firenze.

Fotogallery



CITTADELLASPEZIA.COM



Fonte: UNVS La Spezia - La Spezia

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]