13 Agosto 2020
news
percorso: Home > news > La Spezia

La spezzina Ferdani in pista per una finale olimpica

21-08-2014 19:33 - La Spezia
Chiara Ferdani
Nanjing 2014, domani nei 1500 metri impegnata l'atleta della SpecTec Duferco Carispezia. Il suo allenatore Di Stani dalla Cina: "Africane fortissime, ma noi daremo il massimo".
Attesa, emozione e speranza. Domani è il grande giorno, quello in cui la spezzina Chiara Ferdani proverà a regalarsi una finale alle Olimpiadi giovanili in svolgimento in questi giorni a Nanchino in Cina. L'atleta della SpecTec Duferco Carispezia, 17 anni il prossimo 5 dicembre, se la vedrà con le migliori coetanee del pianeta nei 1500 metri piani, pronta a dire la propria nel massimo consesso mondiale. Ai blocchi di partenza, colleghe tedesche, polacche e rumene, ma soprattutto le favoritissime africane pronte a legarsi al collo una medaglia.
Il turno della spezzina scatta alle 19.50 ora locale (le 13.50 in Italia) per la seconda batteria, nella quale vanta il quarto tempo stagionale con quel 4:30.80 che è anche il suo miglior rilevamento assoluto. Ma vale solo come riferimento relativo, perché saranno i tempi assoluti a decidere le dieci finaliste che si contenederanno una medaglia tre giorni dopo.

"Delle batterie mi sembra una finale possibile per Chiara - dice Federico Leporati, responsabile tecnico SpecTec Duferco Carispezia, che soffrirà dall'Italia - L'ingresso a tempi mi pare la agevoli, perché lei è nella seconda batteria e conoscerà già i riferimenti dei tempi da battere. La sua condizione? Buona, anche se i 1500 metri sono ancora un terreno che non conosce bene come gli 800, gara che ancora sente piu sua. Almeno per ora". Ottocentista per "natura", la scelta della distanza immediatamente maggiore - presa insieme ai suoi tecnici - è stata frutto di una tattica che l'ha portata fino in Cina.
Con i favori del pronostico per una medaglia finale partono la tedesca Klosterhalfen (stagionale 4:19.97) e soprattutto la kenyota Mbithe (4:13.80), ma attenti anche all'etiope Alemu e alla rappresentante del Bahrain Gosa. In verità per Chiara, raggiungere la finale significherebbe già ottenere un risultato di grandissimo presitigio.

"La vedo bene, è ovviamente emozionata di partecipare ad un appuntamento così importante", le parole del suo allenatore Roberto Di Stani da Nanchino, contattato questa mattina da CDS. "Le africane sono molto forti e sono l'ostacolo maggiore, ma sono fiducioso che darà il massimo. Noi ci proviamo".
Le due finali, A e B, si svolgeranno poi lunedì mattina (saranno le 4 di notte in Italia). Per chi volesse seguire Chaira Ferdani in diretta, lo streaming è disponibile al sito nanjing.ovp.olympic.tv.




www.cittadellaspezia.com








Fonte: UNVS La Spezia

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account