22 Maggio 2019
[]
news
percorso: Home > news > La Spezia

Quelli del Montagna, atletica spezzina in festa

21-12-2018 23:02 - La Spezia
Premiazione Atletica Spezia Duferco

Il plauso del Comitato regionale FIDAL, la gioia per l'assegnazione di La Spezia 2020.

Leporati: "Divertimento e disciplina, così vengono i risultati".

Il Montagna ha scoperchiato il vaso di Pandora dell'entusiasmo e delle possibilità per l'Atletica Spezia Duferco.
A pochi mesi dall'inaugurazione del rinnovato campo sportivo di Viale Fieschi il movimento é in piena crescita.
"É successo tutto in una volta dopo vent'anni di fatica nel mantenersi in piedi tra mille difficoltà. Io non ho mai perso la speranza, ma oggi si può dire che la situazione non era rosea a un certo punto".
Federico Leporati, direttore tecnico del sodalizio spezzino, oggi ha dismesso la tuta per la cravatta.
Ci sono da premiare circa 170 sportivi e sportive per la cerimonia di fine anno che cuce la storia con la stagione che verrà.
"Questa rinascita é merito del Comune che ha trovato questo accordo con la Marina e poi le risorse per rifare il campo.
E ora c'è una grande disponibilità all'utilizzo del Montagna.
Riusciamo a usarlo tutti i giorni come le società più grandi e strutturate di noi".

Onori e oneri. "Ci stiamo organizzando per poter dare, dal punto di vista tecnico, la giusta considerazione ai nostri ragazzi e ragazze.
Oggi dopo le 17 ci sono settanta o ottanta persone che si alternano sul campo, numeri davvero importanti a livello nazionale - illustra Leporati - Noi copriamo tutte le categorie dai bambini fino ai Master con una filosofia ben precisa.
Nei Ragazzi, la fascia d'età 12-13, facciamo ancora attività propedeutica all'atletica vera.
C'é stato troppo anticipo in questi anni, che non ha portato risultati positivi".
Nessuna ossessione per il risultato, cura degli aspetti legati alla disciplina e al valori
I ragazzi devono venire al campo e al valore di stare in gruppo. "Bisogna anche divertirsi, se ti diverti allora ti alleni bene".
In ogni caso gli atleti già formati non mancano e anzi si annunciano due innesti freschi: il mezzofondista sarzanese Paolo Bonazzi e la lanciatrice Cristal Francisco Reyes che viene da Setri Levante e aveva la possibilità di spostarsi a Genova ma ha scelto la Spezia. "É sintomo che l'immagine che diamo é positiva".

Chiaramente la testa va anche ai campionati nazionali assoluti individuali, i primi per la Liguria. "Ma li hanno dato a noi, a noi spezzini", sottolinea Norberto Capiferri. "Un momento storico che premia il lavoro di questa società", aggiunge il presidente Stefano Mei.
"Il 2020 sarà uno spartiacque per lo sport in città, avremo tutti gli occhi puntati addosso. L'amministrazione farà ogni sforzo per rendere l'evento perfetto.
L'Atletica Spezia é un fiore all'occhiello e in noi troverà sempre ascolto", afferma l'assessore Lorenzo Brogi.
"Vi ringraziamo a nome di tutto il comunicato regionale per quanto fatto quest'anno. Avete organizzato la gran parte degli appuntamenti istituzionali con grande professionalità. Ho letto il progetto fatto fa Norberto Capiferri ed é veramente meticoloso - concede il presidente Riccardo Artesi - Questa società ha avuto una crescita esponenziale dal 1997 a oggi, negli iscritti e nella qualità del lavoro tecnico".

ANDREA BONATTI



Fonte: UNVS La Spezia La Spezia

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]