30 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > Savona

Successo in Sala Rossa al convegno sul disagio giovanile e bullismo

11-09-2013 09:37 - Savona
Oltre centocinquanta i partecipanti alla kermesse dei Veterani
Si è svolto nella Sala Rossa del comune di Savona il convegno sul tema "Disagio giovanile, bullismo e precoce abbandono dell´attività sportiva". Un argomento, purtroppo, di grandissima attualità che sta assumendo negli ultimi anni proporzioni sempre maggiori e preoccupanti. Il seminario è stato organizzato dalla presidenza provinciale del Centro Nazionale Sportivo Libertas nella persona del presidente Elisa Baglietto, in collaborazione con la sezione "Rinaldo Roggero" di Savona dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport fortemente sostenuta dal presidente Roberto Pizzorno, anche numero uno a livello regionale della Libertas. Oltre cento le persone presenti al convegno con una folta rappresentanza di alunni/e degli istituti scolastici savonesi accompagnati dai loro insegnanti, oltre a tecnici e dirigenti di molte società sportive della città. Elisa Baglietto ha aperto il convegno portando i saluti della "Libertas", ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni sempre molto sensibile e vicino ai problemi dei giovani d´oggi. Ai saluti della Baglietto hanno fatto eco quelli del presidente Roberto Pizzorno che ha ricordato come la Libertas e i Veterani dello Sport non si occupino solo di organizzare eventi sportivi, ma affrontino anche tematiche sociali e culturali. L´assessore allo sport del comune di Savona Luca Martino ha voluto evidenziare come il comune di Savona sia sensibile a tali problemi, dicendo che ogni euro investito nello sport è sempre ben speso e che porta risparmio alle spese sanitarie. A lui ha fatto seguito il saluto dell´assessore regionale allo sport della regione Liguria, Matteo Rossi, che ha onorato il convegno con la sua qualificante presenza ammettendo che l´Ente Regione deve e può fare molto di più a favore della gioventù e dello sport, nonostante il difficile momento economico che tutte le regioni italiane stanno vivendo. Un impegno che deve materializzarsi in aiuti economici mirati a iniziative di rilievo di grande valenza sociale e sportiva. La presenza dell´assessore regionale a testimonianza della validità degli argomenti trattati nel convegno. Anche l´assessore alle politiche sociali del comune di Savona Isabella Sorgini, nel sottolineare l´importanza del convegno, ha detto chiaramente che i problemi sociali si sposano perfettamente con quelli sportivi e che, una volta per tutte, devono essere affrontati e risolti in maniera netta e definitiva a favore dei giovani. L´ex presidente del Coni provinciale, Lelio Speranza, ha, nel suo intervento, ricordato i valori dello sport che è l´unico vero collante in grado di amalgamare e unire i giovani negli ideali olimpici ai quali ha dedicato la sua intera vita. Il nuovo delegato del Coni provinciale, Otorino Bianchi, ammettendo che il massimo ente sportivo italiano sta passando un difficile momento di transizione con delle scelte peraltro assai discutibili, ha messo in evidenza che scuola e sport devono viaggiare su un unico binario di collaborazione e di intesa, ove anche le società sportive dilettantistiche svolgono e hanno un ruolo di primaria importanza nella crescita e nella formazione dei giovani. Il moderatore del convegno, Carlo Colla, vice presidente della sezione Unvs "Rinaldo Roggero" di Savona, ha poi passato la parola ai vari relatori che hanno dato vita all´intensa mattinata congressuale. Le conclusioni finali del convegno sono state tenute dal presidente regionale della Libertas Roberto Pizzorno che, al termine delle stesse, ha nuovamente ringraziato tutti gli alunni/e partecipanti, i loro insegnanti e tutti i relatori intervenuti, nonchè le autorità presenti. Un convegno di grande spessore che, certamente, potrà in futuro essere ripetuto approfondendo ancora meglio le varie tematiche emerse.
Carlo Colla

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account