30 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > La Spezia

I VETERANI PREMIANO I GIOVANI SPORTIVI

22-12-2014 22:48 - La Spezia
da sx. Ettore Biagini, Francesca Bassi, Alessandro Amadesi, Gianluca Tinfena
A Cadimare (SP), Alessandro Amadesi è l´Atleta dell´Anno 2013 dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport.

Premiato anche l´Atleta del Comsubin, Antonino Barillà, che parteciperà a Rio 2016.

"Sono molto soddisfatta della riuscita della serata. Nonostante la difficile fase storico-sociale che stiamo vivendo, la presenza di molti atleti, Veterani, amici ed amanti dello Sport mi fa capire che tutte le attività organizzate dai Veterani nell´arco dell´anno, hanno fatto conoscere questa Associazione ed hanno dimostrato che tutto l´impegno profuso nella realizzazione di eventi e manifestazioni ha portato le persone ad apprezzare i "VETERANI" e l´UNVS che, nonostante il nome, è pur sempre un´Associazione in continuo movimento ed accrescimento sociale nella nostra provincia".
Lo ha detto Francesca Bassi, Presidente dei Veterani dello Sport, Associazione che anche alla Spezia ha una sua espressione vivace.
Hanno scelto Cadimare e la storica base dell´Aeronautica Militare, gentilmente concessa, per premiare gli atleti dell´anno. Interpreti che ottengono meno copertine di altri colleghi di Sport più mediatici e "ricchi", ma esempi in tutto e per tutto di quanto lo Sport sia oggi un fattore positivo di formazione e crescita, specialmente per i giovani, in una società che vive una profonda e continua crisi di valori.

Alla serata hanno partecipato il Comandante della Base dell´Aeronautica Militare, Colonnello Giuseppe Lauriola, nella veste di padrone di casa, Alberto Battilani, sindaco di Bolano e vice presidente della Provincia, per i Vigili del Fuoco il Comandante della Spezia, facente funzioni, Ing. Giuseppe Zironi, il delegato Coni Point provinciale Alessandro Lupi, Norberto Capiferri (socio UNVS), Presidente Azzurri d´Italia, per i Veterani: il Segretario Generale Ettore Biagini, il Revisore dei Conti Giuliano Persiani, Gianfranco Baldini segretario della Sezione di Collesalvetti, Fruzzetti di Massa, il Vice presidente spezzino Pierangelo Devoto, i consiglieri Giancarlo Guani e Federico Di Carlo (Veterano agonista) e Piero Lorenzelli, Delegato Regionale della Liguria. Presente l´olimpionica di judo Erika Barbieri: ha presentato la serata Gianluca Tinfena, mentre il vestito della validissima co-conduttrice Carmen Bruno (giovane allieva dell´ONFA) è stato offerto dallo stilista spezzino Giuseppe D´Urso.
Uno dei riconoscimenti più originali è il "Premio Scuola-Sport", giunto ormai alla 33esima edizione, che viene assegnato a giovani e giovanissimi atleti che hanno dimostrato grandi capacità sia nello Sport che buon profitto nella scuola. Il premio quest´anno è andato a: Simone Bastoni dello Spezia Calcio, Lorenzo Musetti del Tennis Spezia, Federico Caso dell´Audax San Terenzo, e a Martina Battilani e Gaia Cicolella dell´Asd Volley Ceparana, Società che ha ottenuto anche una benemerenza speciale. Molto gradita la presenza del giovane azzurro del Nuoto di Fondo, Andrea Bianchi, premiato lo scorso anno con l´ambito Medaglione UNVS. Bianchi, nel 2014 ha confermato le sue grandi potenzialità agonistiche, vincendo la Coppa Len di Nuoto (Campionato Europeo), che idealmente ha consegnato il "testimone" all´amicone Cristian Faè, che, come lui, gareggia per i colori della Rari Nantes.

Il premio "Specialmente Sportivi" è andato a Marisa Carrozzo, una delle prime atlete speciali a praticare Sport nella provincia spezzina, che con i suoi fratelli Mara e Graziano ha partecipato a tantissimi eventi sportivi. Benemerenze per Simone Bianchi e Leonardo Lancia, vincitori di molte medaglie ai recenti Giochi Paralimpici, disputati ad Anversa.
"L´Atleta Militare dell´Anno" è Antonino Barillà del Comsubin (Comando Incursori e Subacquei della Marina Militare), che ha staccato il biglietto per partecipare alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 nel tiro a volo. Antonino, nella disciplina double trap, negli ultimi tre anni, ha conquistato un oro nei Campionati del mondo universitari a squadre e un argento nel singolo, un argento nei Giochi del Mediterraneo un argento a squadre e un oro nel singolo nel Campionato del mondo.

Il Giovane Atleta Emergente dell´anno, è il nuotatore Cristian Faè classe 1995, promettentissimo campione e recordman, dei 3000 metri indoor, nella sua categoria, e valido agonista in acque libere ;
"Atleta dell´Anno" è stato nominato Alessandro Amadesi, agonista della Nazionale di Pattinaggio Artistico a Rotelle. Nel 2013, Alessandro, nella categoria junior, ha conquistato 2 titoli mondiali a Taipei, nel 2014, ventenne, passato tra i senior ha conquistato a Reus (Spagna), un altro titolo mondiale, nel singolo. Amadesi è Giovane Testimonial dell´UNVS, iscritto nella Sezione spezzina. E´ stata quindi chiamata sulla pedana dei premiati, la pattinatrice Silvia Lambruschi: nel corso della lunga carriera (nonostante sia appena ventenne) ha collezionato diversi titoli mondiali, una serie notevoli di titoli europei e moltissimi italiani. Il delegato Lorenzelli, ha intervistato la Silvia, che, già da anni, risulta la prima Giovane Testimonial UNVS, che ha indossato più volte la Maglia Etica Antidoping, iniziativa ideata dall´Associazione Sapientiae Motusque, a tutela della salute degli atleti, che praticano lo Sport. La speciale maglia, che specificamente è nata per combattere le pratiche illecite nel ciclismo, si sta rapidamente diffondendo in altre discipline. L´UNVS Nazionale ha prontamente aderito al "progetto". Molti i testimonials che si sono impegnati a diffondere l´impulso meritorio, indossando la "Maglia Simbolo", tra le tante eccellenze: il grandissimo "compianto" Alfredo Martini, Vincenzo Nibali, più volte, come più volte è stata indossata da Silvia Lambruschi, durante importanti eventi sportivi, ed in quelli a sfondo sociale.

Premiata anche la Dott.ssa Maria Pia Antiga, " Medico Sportivo dell´Anno", per la sua attività nel campo della medicina sportiva, premio "Dirigente Sportivo dell´Anno" al Presidente dei gloriosi Arcieri Sarzana, Riccardo Cafagno; al Maestro di Arti Marziali Sauro Baldiotti è andato il premio "Una Vita per lo Sport" e a Paolo Rabajoli quello di "Giornalista Sportivo dell´Anno", dopo un anno molto intenso nella sua carriera da giornalista sportivo.
Rabajoli, ha ringraziato, ricordando la celebrazione del 70°dalla conquista dello scudetto di guerra, ad opera della squadra dei VVF spezzini. Il giornalista è stato tra gli organizzatori della manifestazione del recente 16 Luglio, presso lo stadio Picco.
Il premio "Amore per lo Sport" è andato alla Tarros SpA, sponsor e motore di tanti club sportivi in città e provincia. Il primo importante e storico abbinamento è stato quello con lo Spezia Basket, che continua da oltre vent´anni, a cui si sono aggiunte le sponsorizzazioni del Gruppo sportivo Tarros (ciclismo con la ben conosciuta GranFondo di Marzo) della Tarros Sarzana (calcio) del Gruppo sportivo Tarros giovani (ciclismo giovanile), della borgata di Fossamastra (canottaggio), degli Special Olympics, del Circolo Tennis Spezia (scuole tennis e Future Itf), più numerosi altri interventi di minore entità.
Sarzana ha ricevuto la nomina di "Comune Sportivissimo", per le grandi attività sportive, messe in campo quest´anno.

"Siamo sempre più vicini ai giovani ed a loro sono rivolte, gran parte delle nostre cure e attività, e non tralasciamo di certo i nostri master agonisti, che competono in diverse gare a loro riservate e gli altri soci che collaborano e partecipano alla vita di Sezione. Noi riteniamo che i giovani abbiano bisogno di stimoli e di riconoscimenti per invogliarli a migliorarsi, in primis, per poi concentrarsi sui loro rispettivi risultati sportivi. Quest´anno è stato un anno ricco di impegni e soddisfazioni, per la Sezione spezzina dell´UNVS e per i suoi iscritti, che hanno fornito un aiuto nei seguenti eventi sportivi: dalla Festa del Coni a Lerici, al Festival dello Sport a Sarzana, alla partecipazione nell´organizzazione del Torneo del Settantesimo per la commemorare della vittoria dello scudetto del 1944 da parte dello Spezia-Vigili del Fuoco, che ha portato a raccogliere fondi per quattro associazioni benefiche spezzine per oltre 16mila euro. E ancora: il Campionato Italiano UNVS di Nuoto di Fondo, giunto quest´anno alla 5° edizione, il Trofeo giovanile di Nuoto, 4° edizione, riservato agli "under 16", tutti svolti nello specchio acqueo di San Terenzo di Lerici, ed ultima, ma solo per data, la nostra manifestazione istituzionale: "L´Atleta dell´Anno" che mi ha reso orgogliosa di essere Presidente di un´Associazione presente sul nostro territorio già dal 1972 Oltre alle manifestazioni voglio anche ricordare la borsa di studio nazionale UNVS, che si è aggiudicato il nostro socio, Giovane Testimonial UNVS, Leonardo Pavinelli, campione nazionale nelle Arti Marziali (cintura nera a 15 anni) e studente modello (promosso in 2a Liceo Scientifico con la media media di 8,9). Questa borsa di studio ha reso orgogliosa tutta l´Associazione. Nella Sezione da me presieduta ho un bellissimo e nutrito gruppo di Giovani Testimonial dell´UNVS, che con le loro gesta sportive di alto livello, con il loro esempio, il loro comportamento, incrementano il prestigio e la concreta immagine dell´Unione, positivamente saldandosi con tutti gli altri associati, nel segno della continuità. Per il futuro mi auguro di far crescere ulteriormente i Veterani, con l´aiuto di tutti i soci e di continuare a promuovere lo Sport, quello sano e leale" ha concluso Francesca Bassi.


Fonte: CITTADELLASPEZIA.COM

Foto di Stefano Stradini

Fonte: Intervista a Francesca Bassi, UNVS La Spezia

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account