14 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > La Spezia

IL TORO TRA LEGGENDA ED ATTUALITA´

20-10-2014 18:56 - La Spezia
da sx. Gerali, Toracca, Fascetti, Pecci, Lorenzelli, Sbarra
Sabato 18 Ottobre 2014, si è svolto, presso l´Albergo Ristorante « La Pineta » di Mulazzo (MS) loc. Cravilla, il Conviviale del Panathlon Club Pontremoli Lunigiana, in collaborazione con il Toro Club Lunigiana, speciale incontro dedicato al « Grande Torino », sul tema : « Il Toro tra leggenda ed attualità » Il Panathlon Club di Pontremoli è presieduto da Gianfranco Sbarra, mentre il Toro Club locale è, da anni, guidato da Giorgio Gerali, vero appassionato ed esperto in « storia torinista ». Completava la tifoseria granata il gruppo spezzino del Toro Club Golfo dei Poeti, con il suo presidente Pietro Toracca. L´UNVS era qui rappresentata dal Delegato Regionale della Liguria Piero Lorenzelli. Due gli ospiti di eccezione : il Mister Eugenio Fascetti (Socio UNVS e Panathleta della Sezione di Viareggio), ed Eraldo Pecci. La serata è trascorsa in serenità ed amicizia, tra gli interessanti e coinvolgenti episodi descritti da Fascetti, quando era allenatore dei granata ed i mille ricordi calcistici di un simpaticissimo ed eloquente Pecci. Tra l´altro Eraldo, proprio quest´anno è stato tra i finalisti del Premio Bancarella Sport, con il suo libro, di buon successo, « Il Toro non può perdere » Molto partecipativo il gruppo dei presenti, tra cui alcuni panathleti, tifosi del Torino, che hanno posto molte domande ai due « grandi esperti», su accadimenti sportivi riguardanti i loro beniamini granata. Sono stati ricordati, con grande affetto e commozione i caduti di Superga, così come il funambolico Gigi Meroni. Il primo ricordo, in ordine di data, è stato lo scudetto n.1 vinto, dal Toro, nel Campionato 1927/1928, squadra in cui militava lo spezzino Gino Rossetti, punto di forza del poderoso attacco formato da Baloncieri, Libonatti e naturalmente da Gino, ai tempi denominato il « Trio delle Meraviglie », per l´incredibile numero di gol segnati. Tra le citazioni dei presenti è emerso anche lo scudetto (purtroppo non riconosciuto) alla mitica squadra dei Vigili del Fuoco della Spezia, che proprio nel massimo fulgore del Torino, lo sconfissero per 2 a1 all´Arena di Milano, nel Campionato del 1943/1944 (Campionato di Guerra).
Proprio quest´anno a La Spezia, presso lo Stadio Alberto Picco, nella ricorrenza del 70° anniversario della vittoria dei VVF, sul grande Torino, si è svolto un quadrangolare di calcio, a ricordo dell´evento, con la partecipazione delle squadre dello Spezia (old star), dei VVF, del Torino (vecchie glorie, presenti/giocatori, alcuni dei vincitori dello scudetto ´75/´76, come Graziani, Santin, Claudio Sala, Pallavicini) e della rappresentativa nazionale dell´UNVS (Unione Nazionale Veterani dello Sport), manifestazione co-organizzata, oltrechè dai VVF e UNVS della Spezia, anche con il supporto dei due Club del Toro. Pecci ha quindi illustrato la vittoria finale, con conquista dello scudetto, nel campionato 1975/1976, tematica descritta con abbondanza di particolari, nel suo libro. Ciò che è fondamentalmente emerso dalla serata, è il continuo grande amore ed attaccamento alla maglia, da parte dei supporter del Toro, a qualsiasi latitudine si trovino, amore e passione viscerale, difficilmente riscontrabile in altri Club calcistici Italiani.
Al temine, premi e riconoscimenti ai due illustri ospiti.




Vedere i links :

www.toroclublunigiana.it

it-it.facebook.com/pages/Toro-Club-Golfo-dei-Poeti-Cinque-Terre/185410101475896

www.vigilfuoco.it/sitiSpeciali/viewPage.asp?s=2&p=6721



Fonte: Delegato UNVS Liguria

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account