02 Dicembre 2020
news
percorso: Home > news > La Spezia

La Consulta dello Sport di Sarzana completa la prima fase del progetto pilota denominato "Sicurezza e Prevenzione"

17-06-2014 11:25 - La Spezia
Convegno Consulta dello Sport

Oltre 100 persone formate per il primo soccorso di cui ben 90 abilitate all´uso del defibrillatoe semiautomatico Sarzana Cardio protetta con oltre 10 postazioni di "DAE"
E´ con grande onore e soddisfazione che la Consulta dello Sport in collaborazione con il Comune di Sarzana presentano un progetto unico in Liguria. E´ proprio dall´iniziativa pensata da Alberto Teodini, presidente dalla Consulta dello Sport, che grazie al progetto denominato "Fai Sport con il Cuore" pone la Città di Sarzana ai primi posti in Liguria in merito alla sicurezza. La Consulta ha creato un progetto pilota denominato "la Sicurezza negli Impianti Sportivi" di cui fa parte anche la prima fase del lavoro denominata "Città-Cardioprotetta".
E´ da quasi un anno che la Consulta dello Sport, in stretta collaborazione con l´Assessorato allo Sport e l´Assessore alla pubblica Istruzione Elisabetta Ravecca, stanno lavorando attivamente per rendere reale un così grande progetto rivolto all´importanza della sicurezza in ambito sportivo, scolastico e sociale.
L´iniziativa, pensata e realizzata dalla Consulta dello Sport per formare, tecnici, allenatori, insegnanti a stretto contatto con bambini e giovani atleti, al fine di assicurare un´adeguata preparazione nel caso di emergenze sportive. Tale personale è situato in punti strategici della Città di Sarzana e fa parte di Associazioni Sportive e degli Istituti Scolastici.
E´ proprio grazie a questo progetto e alla grande collaborazione tra Consulta dello Sport, Pubblica Assistenza "La Misericordia e Olmo" di Sarzana, 118 della Spezia, Istituti Scolastici le società sportive del territorio comunale che si sono creati i necessari corsi e la nostra città oggi dispone di ben 110 persone formate, preparate e in possesso dell´attestato di primo soccorso di cui ben 90 abilitate all´uso del defibrillatore semiautomatico.
Inoltre nell´ambito del progetto si è studiata una rete di intervento, ancora in fase di integrazione e definizione, dove vede dislocati in punti strategici della città ben 10 defibrillatori semiautomatici pronti all´uso. Preso atto che nel 2015 tutte le società sportive dovranno essere fornite di un defibrillatore, si è creata la rete di primo intervento partendo proprio dalle strutture sportive per poi inglobare all´interno del progetto gli Istituti Scolastici, Palestre, Luoghi di affollamento, strutture sanitarie ecc... Tutte le 10 postazioni DAE sono state censite, identificato un responsabile e comunicate al 118 della Spezia, per un immediato intervento in caso di necessità.
Il Presidente della Consulta Alberto Teodini precisa che questa è solamente il completamento di una prima fase di un progetto ben più vasto in ambito di sicurezza. "Mi ritengo molto soddisfatto per il risultato ottenuto che è andato oltre ad ogni aspettativa e voglio ringraziare pubblicamente tutti i miei collaboratori diretti, amministrativi e finanziari che mi hanno sostenuto per la realizzazione della prima fase del progetto. Io credo che tale progetto non debba essere indirizzato solo all´ambito sportivo, bensì aperto a tutti gli ambiti in cui necessita salvaguardare il libero cittadino. Voglio ringraziare a nome di tutte le società sportive, dei professori e del personale degli Istituti Scolastici del territorio comunale, Conti Roberto Rino Presidente della Pubblica Assistenza "La Misericordia e Olmo" di Sarzana, la responsabile della formazione Castagna Luciana per la grande preparazione, disponibilità e pazienza nell´insegnare le principali manovre del primo soccorso bls-d, lo staff medico del 118 Dott. Fabio Ferrari facente funzione di primario, la Dott.ssa Simonetta Giannetti, la Dott.ssa Gabriella Tronfi e tutto lo staff infermieristico.
Come ho già detto il progetto riguarda più temi della sicurezza e proprio nella giornata di sabato 7 giugno 2014 si presenterà la seconda fase del "Progetto Sicurezza nello Sport".
La giornata formativa si è aperta con i saluti del Vice Sindaco della Città di Sarzana Elisabetta Ravecca, l´intervento di Tiziano Pesce Presidente del Comitato Regionale UISP Liguria.
Durante la mattinata la Consulta dello Sport di Sarzana con grande soddisfazione ha illustrato il completamento della prima fase del progetto denominato "Fai Sport con il Cuore" e le autorità del Comune di Sarzana consegneranno a tutto il personale gli attestati di primo soccorso.
La giornata formativa (II° fase del progetto) ha avuto come tema la sicurezza degli impianti sportivi con riferimenti a normative antincendio e Decreto Legislativo 81/2008 salute e sicurezza nei luoghi frequentati da sportivi e dirigenti e bambini. Si è fatto particolare riferimento allo studio di ogni singola struttura sportiva, illustrando, in dettaglio, i potenziali rischi di infortunio da parte di qualsiasi persona frequentante palestre, piscine, magazzini sportivi ecc.. il Biologo Federico Luciani ha portate come esempio alcune esperienze lavorative nelle piscine, con particolari riferimento ai rischi di carattere biologico.
Durante la giornata si è visto l´intervento del Dott. Ing. Giuseppe Zironi - Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco della Spezia, il quale ha trattato e illustrato la normativa antincendio in merito all´impiantistica sportiva e scolastica in genere, inoltre ha chiarito i limiti in merito ad eventi sportivi e manifestazioni in piazze e luoghi pubblici.
La seconda fase del progetto consisterà nel formare addetti antincendio (ci sono già oltre 40 prenotazioni per i corsi che si andranno a svolgere) all´interno delle società sportive gestori delle strutture sportive, addetti responsabili sicurezza protezione e prevenzione e redazione dei necessari documenti sulla valutazione dei rischi per ogni singolo Sport e struttura sportiva dove si ritiene necessario. Nel corso del progetto si provvederà a redigere l´eventuale documentazione mancante per i vari impianti in merito alle norme di ogni singola federazione. Il Presidente della Consulta dello Sport in stretta collaborazione con l´Assessorato allo Sport della Città di Sarzana hanno come obiettivo di iniziare l´anno 2015 con tutto il personale e le associazioni sportive aggiornati ed in regola con le nuove disposizioni in materia di sicurezza.
E´ prevista la predisposizione di una dettagliata mappatura della presenza di tutti i defribillatori istallati sul territorio comunale, sia dai privati che dai vari enti e strutture sportive.
L´UNVS della Spezia, con il Delegato della Liguria, Piero Lorenzelli, partecipa attivamente sia ai progetti che ai programmi della Consulta dello Sport di Sarzana.

Fonte: UNVS

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account