12 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > La Spezia

Tortu non chiude la porta agli assoluti: "Da decidere"

21-02-2020 00:45 - La Spezia
Filippo Tortu (foto FIDAL Colombo/FIDAL)
L'italiano più veloce della storia potrebbe essere tra i protagonisti degli assoluti di Giugno.
Per la cerimonia di apertura contatti con i paracadutisti del Tuscania e la banda di presidio della Marina Militare.

TRA QUATTRO MESI

La Spezia - Il tricolore atterra in mezzo al campo sportivo "Alessandro Montagna" in occasione dei Campionati Italiani Assoluti Individuali di Atletica Leggera di Giugno.
Lo portano i Carabinieri del "Tuscania", il reggimento dei paracadutisti con la fiamma sul basco non nuovi a partecipazioni ad eventi di questa portata.
E così per la cerimonia di apertura di La Spezia 2020 si chiude in questi giorni con gli specialisti, che voleranno da Livorno quel giorno stesso sopra il Golfo dei Poeti per lanciarsi sullo stadio di Viale Fieschi, verosimilmente durante la seconda giornata di gare.
Cinque elementi e una perizia di volo che gli permette di trovare terreno uno dopo l'altro nello stesso fazzoletto di erba.
Ad attenderli ci sarà la banda di presidio della Marina Militare della Spezia che gioca in pratica in casa.
La conferma è arrivata recentemente con una lettera vergata dal numero uno del Comando Marittimo Nord, l'Ammiraglio Giorgio Lazio.

Quando i parà dei Carabinieri avranno toccato il suolo, a quella che un tempo era chiamata la banda di dipartimento spetterà il compito di suonare l'inno nazionale e poi la ritirata prima di lasciare definitivamente la parola allo Sport.

Si va così a delineare un ulteriore dettaglio dello storico appuntamento spezzino, la prima volta di un campionato italiano assoluto in Liguria.

Il finale sarà, come confermato, con la marcia in Via Chiodo e Piazza Verdi mentre perde corpo l'ipotesi di ospitare il salto con l'asta in Piazza Europa per via di alcune limitazioni tecniche del sito difficilmente eliminabili.

Si attendono nei prossimi mesi di conoscere gli atleti azzurri partecipanti.
Buone speranze di vedere all'opera dal vivo Luminosa Bogliolo e Davide Re, occhi puntati sui vari Leo Fabbri e Gimbo Tamberi, Ayomide Folorunso e Alessia Trost che hanno già saggiato il nuovo campo spezzino.
Per tutti l'occasione di ricevere l'ultimo abbraccio prima delle Olimpiadi di Tokyo ed eventualmente sfruttare l'ultima occasione per conquistare i minimi per parteciparvi. Grande attesa per sapere cosa darà Filippo Tortu, il primo italiano sotto i dieci secondi nei 100 metri.
E lui non chiude la porta: "Per ora l'unica tappa sicura è il Golden Gala a Napoli il 28 maggio, una pista molto veloce.
Non abbiamo ancora ragionato sull'esordio e sul post Golden Gala, stiamo valutando tutto. Di certo dovremo arrivare in forma al 1° agosto per le batterie di Tokyo. I 100 metri restano la priorità ma non escludo di poter correre qualche volta sui 200 in stagione, invece dal prossimo anno li farò più spesso e potrebbero diventare la gara in cui mi esprimo meglio", ha detto il primatista italiano ad Atletica TV pochi giorni fa.

I campionati assoluti spezzini si terranno dal 26 al 28 giugno.


ANDREA BONATTI


CITTAELLASPEZIA.COM


Fonte: UNVS La Spezia - La Spezia

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account