26 Febbraio 2021
news
percorso: Home > news > La Spezia

Peracchini: "Pronti a candidarci per i nazionali post pandemia"

16-01-2021 10:41 - La Spezia
da sx. Chicco Leporati, Sindaco Peracchini, Assessore Brogi







La Spezia punta ai campionati italiani, ma quando ci sarà di nuovo il pubblico. "Pronti a investire, ma deve esserci un ritorno per tutta la città".









Il discorso tra la Spezia e i campionati assoluti di atletica leggera non è chiuso qui.

La città è pronta a farsi nuovamente sotto una volta che la pandemia da Covid sarà alle spalle.
Il sindaco Pierluigi Peracchini traguarda ad un periodo più facile. "Siamo stati noi a chiedere di non ospitare quest'anno i campionati italiani. Sarebbe stato assurdo fare un investimento di quel tipo per organizzare una competizione senza pubblico. Crediamo che i campionati assoluti debbano essere un grande evento in grado di coinvolgere tutta la città e ovviamente portare un ritorno al tessuto cittadino: alberghi, ristoranti, musei e così via".

Se ne riparla dunque dal 2022 in poi.

In merito al discorso dell'illuminazione del campo, si conferma la disponibilità all'investimento. "Ne avevamo parlato con il presidente federale, si era ventilata l'ipotesi di anticipare le gare per sfruttare maggiori ore di luce. Ma non escludiamo di rifare l'illuminazione, un'opera che costerebbe comunque tra 400mila e 500mila euro. Il nostro impianto è già tra i più belli in Italia e lo manteniamo con ingenti sforzi.
Il Montagna ci costa 300mila euro l'anno tra manutenzione e tutto il resto. Siamo vicini a tutti gli Sport, anche a quelli più poveri. Ma per i grandi eventi – che sia calcio, basket, judo o scherma – bisogna giocarsi bene le risorse. Purtroppo lo vediamo con il Picco vuoto. Ci candideremo, ma per fare una grande cosa".



ANDREA BONATTI


CITTADELLASPEZIA.COM


Fonte: UNVS La Spezia - La Spezia

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account